lunedì 7 maggio 2012

Come dimenticare l'ex dopo una delusione d'amore





Come dimenticare l'ex dopo una delusione d'amore, come aprirsi all'amore senza soffrire?
Ritrovando l'amore per se stessi che significa mettere in atto una seduzione su se stessi

Voi lo amate ancora e lui non vi ama più. Vi ha detto che è finita. E voi state malissimo. Una delusione d'amore è come una bomba che vi esplode nel cuore e nella testa, sconquassando tutto il vostro essere. Lacrime, singhiozzi, disperazione, e una folla di perché. Perché è finita? Dove ho sbagliato? Che cosa ho fatto per meritare questo? 

L'amore fa soffrire quando diventa condizionato e si esprime con un pensiero che ha questa forma "mi amo solo se gli altri mi amano 

In questo caso l'autostima della persona non è solida ma dipende dalle gratificazioni che gli altri ci danno, come se noi potessimo apprezzarci solo se gli altri ci apprezzano.
Dopo una delusione spesso si continua a pensare all'ex e questo ci frena nell'iniziare una nuova relazione


I timori che possono frenare sono la conseguenza di fattori diversi ma, nella maggior parte dei casi, c’è un elemento comune: un meccanismo inconscio di difesa che spinge ad avere paura dell’amore, per difendersi dalla sofferenza. Molto spesso la solitudine è arrivata dopo una relazione burrascosa o un rapporto finito male; per questo si ha la paura di lasciarsi andare: per non rischiare si essere delusi un’altra volta.
Dobbiamo anche capire cosa ha prodotto la crisi per non rifare sempre gli stessi errori.


La crisi non nasce all'improvviso, ma dipende da un cumularsi di incomprensioni e fraintendimenti che generano delusioni e sofferenze emozionali e conseguentemente ripicche, contrattacchi, fughe o lamenti. La tendenza è di solito di attribuire all'altro l'intera responsabilità: "È tutta colpa sua"; "Ha iniziato lui"; "Non mi vuole più bene" 


In ogni relazione possono crearsi incomprensioni o fraintendimenti, causate da vari motivi: una inappropriata comunicazione o una cattiva interpretazione; aspettative diverse; una diversa visione del mondo etc. Il punto è saperle affrontare e conciliare, se possibile, oppure chiarire a se stessi che non sono conciliabili e quindi separarsi, oppure portare avanti la relazione senza grandi aspettative e investimenti (e quindi senza neppure grandi sofferenze).
Alcuni suggerimenti per dimenticare l'ex:


1) e’ normale attraversare tanti stati d’animo quando ci si lascia. Accettalo e asseconda i tuoi stati d’animo, uno per uno in ordine di arrivo. 

2) non rispondere alle sue telefonate:   Non devi essere in suo pugno, perciò evita di rispondere a telefonate e sms. Naturalmente, a tua volta, evita di mandargli messaggini e telefonargli. 


3) fatti aiutare da amici e familiari: fatti portare a cena fuori, al cinema o a ballare. Il loro compito, adesso, è di non farti stare chiusa in casa a reprimerti. 


4) concediti una vacanza: è il momento buono per mollare tutto per un pò, e partire per una fantastica vacanza.

5) concediti (quasi) esclusivamente cose che ti fanno piacere

Nessun commento:

Posta un commento