martedì 19 giugno 2012

I meccanismi dell'amore





Quali meccanismi regolano l'amore?
Come si può essere appagati in amore?
I meccanismi dell'amore sono regolati da istanze emotive ma anche da istanze logiche.
E'importanti capire quali sono le credenze che ostacolano l'amore.
L'amore umana assolve contemporaneamente
all'istanza analogica come all'istanza logica di ogni
individuo. La funzione stimolante assolve alla esigenza
continua di stati tensionali prodotti dalla relazione d'amore o dall'oggetto del desiderio. 
Innamoramento ed amore come fonti di stimolazione hanno il compito di creare coinvolgimento emotivo o ansioso nell'individuo che ne subisce l'effetto; esse assolvono all'esigenza analogica
dell'individuo, amplificandogli il quadro della componente
emotiva rispetto  all'oggetto di desiderio . È come dire che ognuno ricerca con l'amore : sul piano logico, il raggiungimento del possesso rispetto ad un oggetto di  desiderio
 sul piano analogico, l'individuo cerca, attraverso l'amore  di amplificare,  il desiderio, non ottenendone il possesso  al fine di viverne più intensamente la componente emotiva . In sintesi, l'amore ha il compito di far crescere il livello di emozioni vissute

Far innamorare vuol dire quindi stimolare il desiderio, che l'interlocutore stesso esprime in modo più o meno diretto nel corso
dell'interazione. 


Per produrre amore  necessitano una tensione emotiva che può essere amplificata tirando elastici del desiderio già presenti all'interno delle persone. 
. Per produrre amore basta tendere il capo di una corda, in quanto dall'altra parte è già in funzione una fonte di stimolazione
interna.

Tecnicamente l'amore  si produce ponendo in
conflittualità l'oggetto del desiderio con il frustrato senso del
possesso infatti, più si soddisfa il senso del possesso più diminuisce il senso del desiderio, di conseguenza l'oggetto di desiderio 
perde l'effetto stimolante sino a non interessare più.

La stimolazione prodotta  deve caricare il desiderio o ridurre il senso del possesso del bene per produrre una tensione nel ricevente.
La comunicazione non verbale e comportamentale  assolve fondamentalmente alla funzione di stimolazione emotiva, mentre la comunicazione logica e verbale sono gli strumenti necessari affinchè anche su un piano logico razionale l'oggetto di desiderio sia accettato.

Quando si coinvolge una persona sia su un piano emotivo sia su un piano logico razionale, allora si potrà essere  certi di aver fatto innamorare questa persona.

Nessun commento:

Posta un commento