martedì 12 giugno 2012

PNL - CNV - INGEGNERIA della SEDUZIONE






PNL - CNV - INGEGNERIA della SEDUZIONE
OBIETTIVO: coinvolgere, nei rispettivi ruoli:
PARTNER, SUPERIORI, Dipendenti, CLIENTI, Fornitori, FIGLI, Funzionario di Banca
SFERA LOGICA: nostro Ego e/o SuperEgo, ci identifichiamo con essa, distingue Bene dal Male
SFERA EMOTIVA: nostro Subconscio, nostre Desiderata, non distingue Bene dal Male, brama
tensioni emozionali sia positive che negative, soprattutto negative.
SEGNALI NON VERBALI: di GRADIMENTO o di RIFIUTO: segnali involontari emessi in
sincronica risposta ad un evento, privi di una motivazione logica.
SEGNALI DI GRADIMENTO: leccarsi o toccarsi le labbra, accarezzarsi i capelli, avvicinare
oggetti, scoprirsi parti del corpo, avvicinarsi all’interlocutore, bacio analogico
SEGNALI DI RIFIUTO: toccarsi o sfregarsi il naso, allontanare oggetti, coprirsi, intrecciare
braccia, spolverare, allontanarsi dall’interlocutore, raschiare, deglutire.
DISTONIA: differenza tra ciò che vorremmo essere/avere e ciò che siamo/abbiamo.
Emotività compressa e non espressa
Due Tipologie: Aree di Vita; Essere Avere
CARATTERISTICHE SENSORIALI
Visivo Uditivo Cenestesico
VARIE: Guardiano di Porta e Mastro di Chiavi; Ancoraggi; Abbandono; Menzogne e Verità;
ARDI; Prossemica; Ricalco; Etero/Auto Attribuitivi; Simboli Precostituiti (Flash Forward)


DISTONIA: differenza tra ciò che vorremmo essere/avere e ciò che siamo/abbiamo.
Emotività compressa e non espressa
>>> Amplificare Turbamenti / Distonie <<<
AREE DISTONICHE: ognuno di noi ha potenziali Distonie in 5 AREE diverse:
1) FAMIGLIA DI ORIGINE: Figura Paterna, Figura Materna (sub. Ego Madre, Ego Padre)
2) FAMIGLIA ACQUISITA (rapporti Sentimentali, Affettivi): Figli, Partner,
3) SESSUALITÀ:
4) IMMAGINE ESTERNA DI SE: Soddisfazione nel Lavoro e nei Rapporti Sociali
5) IMMAGINE INTERNA DI SE: Autostima, Serenità Interna, Percezione di Se
DISTONIA GENITORIALE
Chi ha la distonia n. 1 (genitoriale) emette segnali:
- non verbali che per analogia ricordano il simbolo paterno dell’ASTA (dito teso, penna, tocca
o consegna oggetti in modo penetrante) o il simbolo materno del TRIANGOLO (tocca
oggetti in modo avvolgente, consegna o tiene oggetti in modo cullante).
- verbali: usano locuzioni che per analogia ricordano il simbolo paterno (dobbiamo penetrare
il mercato, sarà più duro del previsto, è un lavoro molto lungo) o il simbolo materno (è una
situazione accogliente, in questa situazione fa molto caldo, umido, profondo.)
- comportamentali: comportamento MATERNO, protettivo, tende a risolverti i problemi o
comportamento PATERNO, ti amplifica il problema e ti nega la soluzione, ti sgrida.
Se esponiamo un simbolo ASTA ad un soggetto distonico PADRE, lui (lei) emetterà un segnale di
rifiuto (e viceversa).
Stesso discorso per segnali verbali o comportamentali
PER COINVOLGERE
Dobbiamo dare la possibilità ai soggetti distonici MADRE di essere protettivi: presentandoci
problematici e bisognosi d’aiuto.
Donna Triangolo in età fertile senza figli: es.: “sai un mio amico ha avuto un bel bimbo …
piacerebbe anche a me…”
Donna Triangolo con figli o non più in età fertile: es.: devi presentarti come figlio adottivo
Dobbiamo dare la possibilità ai soggetti distonici PADRE di essere reprimenda: facciamoci
cazziare.




Nessun commento:

Posta un commento