venerdì 13 luglio 2012

Ipnosi






Ipnos significa sonno, ma l’ipnosi non è uno stato di sonno. L'ipnosi è anche comunicazione, viaggio sciamanico praticato con l'ipnosi sciamanica,  comunicazione ipnotica o ipnosi nella vita quotidiana.
Ipnosi e magia sono talvolta sovrapponibili.
Esistono anche metodi di combattimento ed autodifesa con l'ipnosi.
Esiste l'ipnosi indiretta e l'ipnosi diretta.
Immaginiamo di fare una scala, su un’estremo mettiamo l’assenza di facoltà mentali e sull’altro estremo la massima presenza di facoltà mentali
 Ben pochi argomenti riescono a suscitare emozioni contrastanti come nel caso dell'ipnosi. Al solo sentirla nominare, alcuni ridono divertiti mentre altri ne hanno letteralmente paura.
Purtroppo il cinema e la televisione hanno sempre sfruttato le aspettative magico-irreali che tutti abbiamo vissuto da bambini (la fatina buona che ci premia, la strega cattiva che ci punisce,  il lupo che ci spaventa, il topolino del dentino, ecc.) che talvolta riemergono nell’adulto coi suoi bisogni, i suoi sogni e le sue paure. Cosi l'ipnosi ci affascina e ci spaventa.
 Esistono ancora oggi, nell'immaginario collettivo, molti miti che riguardano alcuni aspetti dell'ipnosi.
Sono molti quelli che pensano che si tratti di una forza che può far controllare la mente degli altri o che sia qualcosa di magico e misterioso che può costringere chiunque a svelare i segreti più nascosti.
Una cosa che forse non tutti sanno é che il sonno non è assenza di coscienza, ma è coscienza alternativa con attivazione di circuiti celebrali differenti da quelli attivi nello stato di veglia, si può arrivare a dire che durante il sonno profondo, il sonno REM, c’è una coscienza alternativa
L’ipnosi è estrema concentrazione in noi stessi, solo mente.


Secondo lo schema classico di Erickson e Rossi il procedimento ipnotico passerebbe attraverso queste fasi:
1. Fissazione dell'attenzione.
tramite qualsiasi cosa che attragga e mantenga l'attenzione del soggetto.

2. Depotenziamento degli abituali schemi di riferimento e sistemi di credenze
tramite distrazione, schock, sorpresa, dubbio, paradossi, confusione, destrutturazione...

3. Ricerca inconscia.
tramite implicazioni, domande, linguaggio analogico, metafore, racconti, aneddoti...

4. Processo inconscio.
tramite la creazione di nuove associazioni

5. Risposta ipnotica.
tramite l'espressione di potenzialità comportamentali e cognitive che vengono sperimentate come se avvenissero da sé


Quando si sente parlare di ipnosi si sente parlare anche di trance, ma cos’è? E’ uno stato che si prova tutti i giorni nello stadio di sonno-veglia, quando si ha la sensazione di non sapere se si sta già dormendo, in questa fase ci sono sorte di sogni e scatti muscolari, è un stato con onde alfa e teta. In stato di trans si possono guarire determinate situazioni ed aumentare le difese immunitarie.
Confucio disse: ascolta e dimentica, vedi e ricorda, fai e capisci.
L’ipnosi non aiuta ad essere più di quello che si è, ma aiuta ad ottimizzare le risorse. Conosciamoci un po’ meglio per usare al meglio le nostre risorse.
Tutti sono ipnotizzabili, è facile andare un po’ in trance, succede quando si è presi dalle cose, i livelli sono diversi, e l’ipnosi è un certo livello di trans
La Trance può essere : leggera
    media
    profonda
L’ipnosi è un fenomeno in cui ci si concentra su se stessi, è uno stato profondo in cui si attinge a risorse inconsce
Si possono differenziare tre tipi di ipnosi riferendosi a tre diverse metodiche usate per raggiungere lo stato di trance profonda, e sono induzione: classica, dinamica, eriksoniana.
Quando il paziente è nello stato ipnotico si possono usare strategie per ottenere dei miglioramenti del suo stato di veglia.
Ogni ipnosi è in realtà auto ipnosi, se c’è opposizione volontaria e cosciente non si può arrivare allo stato di trans.

LA STORIA
Parlando di ipnosi si posso individuare quattro momenti storici, quattro fasi che hanno portato con sè evoluzioni e cambiamenti.

  1. magico religiosa: connotazione mistica, "vai a dormire nel tempio di Esculapio e guarisci di tutto", esiste nelle civiltà primitive, basti pensare a stregoni e sciamani.
  2. magnetica fluida: Mesmerismo, credenza che esista un fluido magnetico che manda in trans, epoca di Cagliostro, diffusione a macchia d’olio
  3. psicologica: Freud, usata per curare le sindromi isteriche, quel tipo di persona ha la "capacità" di andare in trans, teoria poi negata
  4. fisiologica: caratteristica della mente umana, seguire la parole di una guida per arrivare a degli obiettivi. Pare che il lobo temporale si attivi in ipnosi

Cosa sono i segnali postipnotici?
Sono gesti legati allo stato di trans, facendo un semplice gesto la persona quasi automaticamente torna nello stato ipnotico. Ci sono persone che lo fanno senza accorgersene, ed avviene anche grazie all’uso di ancoraggi, di cose che ricordano altre cose e riportano in situazioni particolari.


Regola aurea dell’ipnosi : il soggetto che è stato ipnotizzato dopo la seduta deve aver qualcosa di più e non di meno.

Dopo una trance il soggetto può ricordare o meno, ma di solito sono ricordi falsati.
Ognuno è padrone della propria percezione, la mente ha grandissimo potere sul corpo, la psicologia fornisce la struttura: ti porta allo stato ideale perché tu possa raccontare, ricordare alcune cose, ma è un esperienza soggettiva, individuale.
La parola essere suggestionabile da noi è connotata negativamente ma dovrebbe essere intesa come capacità creativa, capacità di andar dentro se stessi.

Nessun commento:

Posta un commento