giovedì 19 luglio 2012

Suggestione ed ipnosi




Suggestione ed ipnosi non sono la stessa cosa anche se possono essere correlate.
Gli stati di coscienza ipnotici possono produrre suggestione e viceversa.
La comunicazione ipnotica conversazionale ad esempio può essere fortemente suggestiva.
Tutti noi nella nostra vita abbiamo avuto l’esperienza di qualcuno che ci abbia ingannato e noi lo sapevamo che ci stava ingannando però non abbiamo saputo,
voluto potuto opporre resistenza.
Quanti genitori sanno perfettamente, vedono perfettamente quello che fanno i figli -
cose non buone- però fanno finta di non vedere.
Quante mogli, quanti mariti, sanno perfettamente quello che fa il marito, la moglie,
però preferiscono non vedere.
Infatti poi quando vanno in terapia o dall’avvocato dicono:
Non è possibile, mi voleva tanto bene era sempre tutto casa e famiglia.
Mia figlia ha fatto questo!
Mio figlio ha fatto questo!
Ma era una così brava ragazza, un cisì bravo ragazzo.
Perchè gli altri vedono, il padre, la madre, il marito, la moglie non vedono, perchè?
Perchè sono per così dire “ipnotizzati” da un’altra immagine mentale che si sono fatti del figlio, della figlia, del marito, della moglie e quindi non mettono più in atto le cosi dette verifiche di realtà.
Ognuno di noi, pur essendo perfettamente sveglio, lucido, ragionevole e cosciente è più o meno influenzabile dalle suggestioni, anzi le suggestioni fanno parte della vita e della crescita.
Senza la capacità di andare in trance, senza la capacità di essere suggestionato
nessun bambino imparerebbe il linguaggio, la cultura, il comportamento.
Perchè, in fondo, per un bambino piccolo quello che gli dice papà e mamma è la verità, quello che gli dice il maestro, la maestra è la verità. Il bambino piccolo
assorbe tutti i messaggi che gli vengono dati senza criticarli e costruisce il suo mondo attraverso le suggestioni che gli provengono dall’ambiente, dalla famiglia e poi dalla scuola.
man mano che cresce alcune suggestioni le ha interiorizzate al punto tale da farle
diventare i suoi principi fondamentali.
Man mano che cresce diventa però sempre più chiuso, coriaceo, refrattario, schermato, resistente alle nuove suggestioni.
Ad un bambino di tre anni gli puoi dire che non deve uscire perchè perchè c’è
l’uomo nero per le scale, vagli a dire a tua figlia di diciotto anni che non deve uscire
la sera perchè c’è l’uomo nero per le scale.
Non ci crede più, anzi una delle specialità dei figli, quando crescono è di non credere
ai genitori anche quando dicono le cose più strasante, più stravere, più stragiuste.
La suggestionabilità, cioè la capacità di recepire un messaggio, di ritenerlo vero e di
comportarsi di conseguenza, indipendentemente da qualunque verifica di realtà,
proprio non interessa neppure verificarlo, contestarlo, discuterne è una capacità che
abbiamo tutti quanti noi umani.
Se amiamo fortemente un uomo o una donna , quello che ci dice è vangelo: gli altri possono pure dire il contrario, ma se io credo fortemente che mia moglie mi sia fedele possono pure portarmi le prove, dirò che non è vero, che sei tu che te la volevi
fare e allora per mettere zizzanie tra di noi, per vendicarti di lei che non c’è stata con te stai inventando tutto questo.
All ‘inverso se io fossi gelosissimo e pensassi che mia moglie mi tradisce, qualsiasi cosa, anche la più banale diventa una prova del suo tradimento.
Se io sono ipnotizzato dalla mia gelosia vedrò conferme dei suoi tradimenti anche
nelle cose più innocenti..........va dal parrucchiere, nò c’ha latresca con l’amico dietro
nel ripostiglio del parrucchiere si incontrano.
Telefona un’amica........è una troia, disgraziata, ruffiana che sta dicendo a mia moglie
dove avere l’appuntamento con l’altro.
Noi tutti siamo, chi più, chi meno suggestionabili e quindi ipnotizzabili non solo
dalle nostre stesse idee ma anche dalle idee e dai giudizi che gli altri ci possono
mandare.
Tutte le persone normali sono ipnotizzabili a meno di deficit cerebrali gravissimi, deficienti, mongoloidi.
Tutte le persone normali sono suggesionabili.
Ipnotizzabilità e suggestionabilità però non sono lastessa cosa, una persona potrebbe
essere facilmente suggestionabile, magari da sveglia, ma difficilmente ipnotizzabile e viceversa.
Però la maggior parte dellle persone facilmente ipnotizzabile è anche facilmente
suggestionabile e viceversa, ma non è sempre così.
Le vie della creazione dei sintomi sono infinite, ma anche le vie dalla liberazione dai sintomi sono infinite.
Perchè dovremmo precluderci delle strade solo perchè apparentemente non sembrano
scientifiche: manco l’amore lo possiamo studiare in laboratorio o misurare con gli alambicchi eppure chi negherebbe la realtà dell’amore.
Le suggestioni sono il risultato di aver dato un certo messaggio , qualunque esso sia, o mentre tu ti trovi in un particolare stato emozionale, quindi di elevata ricettività, e allora il messaggio diventa una suggestione, o in un particolare stato di relax.
Qualunque cosa io ti dica, anche la più cretina, non viene filtrata dalla mente razionale, non viene discussa, non viene rigettata ed entrando dentro a livello inconscio tenderà inesorabilmente per il principio ideomotorio a tradursi in quella
azione.

Nessun commento:

Posta un commento