venerdì 17 agosto 2012

Amore quantico




L'amore quantico è il collegamento tra l'amore e la fisica quantistica.
L'amore è sicuramente un collasso della funzione d'onda.
Il laboratorio di Ginevra, il CERN (Centro Europeo
di Ricerca Nucleare) utilizza un acceleratore di particelle che, come per caso, è un cavo di acciaio,
di 27 km di circonferenza. Il 27, è 3x3x3. E’ il numero del salto quantico.
Cercherò di essere semplice. Cos’è un salto quantico? Quando salite una scala ed in un sol
colpo non c’è più muro, non c’è più scala, non c’è ascensore per raggiungere il piano superiore, ed
una volta in cima a questa scala, improvvisamente, vi ritrovate al primo gradino del piano
successivo, allora avete fatto un salto quantico di coscienza, un salto quantico anche nella materia.


Immagina di mettere un gatto in una scatola. Dentro questa scatola vi è un veleno che può essere liberato attivando un pulsante. All’esterno della scatola vi è il pulsante, ma è aleatorio; in altre parole, quando lo schiaccerai potrebbe funzionare o rimanere inerte. Quindi, quando agirai, vi sarà il 50% di possibilità che il gatto viva o muoia. L’unico modo per saperlo è aprire la scatola e vedere cosa è successo.

Il senso comune dice che quando apri la scatola, semplicemente accerti quello che è già successo prima di aprirla, ovvero quando hai attivato il pulsante.

Per la teoria della meccanica quantistica, le cose sono un po’ diverse: vi sono due possibilità, due funzioni d’onda ed è la coscienza dell’osservatore (quando apre la scatola) a decidere quale fare emergere e quale far scomparire.



E’ stato scritto tanto sulla Fisica Quantistica.
 Mi limiterò pertanto ad esporre le basi essenziali di questa scienza e come può essere compresa ed applicata unitamente alla Scienza IO SONO.

Un po come l'amore.
La relazione è uno specchio e, più l'amore è puro, migliore e più nitido sarà lo specchio. Ma l'amore più alto richiede che tu sia aperto.
L'amore è un salto quantico.
L'amore è una scala: inizia con una persona, e finisce col tutto.
Ma cos'è un quanto?
Per Quanto (dal latino Quantum) si intende la quantità più piccola di energia o materia con cui si entra in relazione con leggi opposte alla Fisica classica.
La Fisica classica sostiene che tutta la materia è energia. Questa tesi è avvalorata dalla famosa formula di Einstein: E=mc2 e cioè che l’energia è uguale alla massa (materia) moltiplicata per la velocità della luce (300.000 km al secondo). La Fisica Quantistica che è un’estensione più avanzata della Fisica classica, sostiene, avendolo dimostrato, che tutta l’energia è Coscienza 

E’ logico comprendere che se tutta la materia è governata da Un Pensiero tale Pensiero dovrà Essere Sempre Presente nel campo non locale dove per non località significa anche senza tempo, ovvero eterno. Se il Pensiero dovesse smettere di essere anche solo per qualche secondo tutta la “materia crollerebbe”. Lo spazio-tempo è ciò che caratterizza il mondo fenomenico al di qua della luce e se togliamo lo spazio (luogo) scompare anche il tempo. Quando sentiamo che il mondo ci sta “crollando addosso” è perché per un tempo più o meno lungo non abbiamo pensato bene, in maniera coerente con il Principio della materia
L'infelicità è una conseguenza, e così la beatitudine. L'infelicità è una conseguenza dell'essere addormentato, la beatitudine è una conseguenza dell'essere sveglio. Per questo non puoi cercare direttamente la beatitudine, e coloro che ricercano la beatitudine direttamente falliranno." LIBERTÁ "Esiste una fragranza del tuo essere interiore, che è migliore del profumo di sandalo o del gelsomino. La sua bellezza è la sua assoluta libertà; può opporsi al vento. L'uomo davvero virtuoso vive inlibertà; non segue né comandamenti né scritture, non segue altro che la sua luce interiore.

Nessun commento:

Posta un commento