venerdì 7 settembre 2012

Come migliorare le relazioni interpersonali




Come migliorare le relazioni interpersonali e come far funzionare le relazioni di coppia?
Il punto di partenza è capire che cosa non funziona evitando di attribuire agli altri il fallimento delle nostre relazioni.
Osservare le nostre relazioni interpersonali è un altro ottimo sistema per individuare le nostre credenze limitanti. 
Osservando , mantenendo il distacco dal risultato ci renderemo conto di quali azioni possiamo fare per migliorare noi stessi ed il nostro modo di comunicare per migliorare le nostre relazioni interpersonali.
Siamo noi i creatori, i responsabili dello stato attuale dei nostri rapporti, siano essi con il nostro partner, con i nostri genitori, con i nostri figli, con i nostri amici o colleghi di lavoro.





Non siamo mai delle vittime anche se è più facile pensare che i problemi di rapporti con le altre persone, o la mancanza di un partner col quale condividere la nostra vita, siano dovuti alle circostanze esterne. Senza guardare ‘dentro’ noi stessi non riusciremo a individuare le cause dei nostri problemi o mancanze di rapporti.
Le relazioni che abbiamo con gli altri sono spesso lo specchio e la misura dei nostri problemi personali, delle difficoltà ed i conflitti che ancora esistono in noi, del resto come potremmo avere relazioni armoniose quando dentro di noi c’è una guerra in corso?
Se impariamo ad osservare con onestà le nostre relazioni interpersonali e a capire che cosa non va, queste si riveleranno un utile strumento di indagine e quindi di crescita personale.
In particolare il rapporto che instauriamo con un partner è uno strumento prezioso, e sotto certi aspetti insostituibile, per sviluppare le nostre potenzialità ed esprimere noi stessi in maniera completa. Quando così avviene il rapporto è totalmente appagante.
Molti problemi di relazioni interpersonali sono causati da sentimenti e pensieri sepolti nell’inconscio. Per questo è importante cercare le nostre convinzioni inconsce su questo argomento, iniziando da una generale e onesta panoramica su ciò che crediamo sull’amore, sui sentimenti, sul matrimonio, sugli uomini e sulle donne.

Noi abbiamo il potere di creare rapporti costruttivi e soddisfacenti purché siamo disposti ad indagare nel nostro mondo interiore con apertura, curiosità e senza giudizio.
Solo se ci assumiamo la responsabilità di trovare dentro di noi le cause dei contrasti che abbiamo con gli altri possiamo superarli. Questo non significa che la responsabilità dei problemi sia solo nostra ma significa che il nostro compito è quello di indagare la nostra e non quella degli altri.
Quando individuiamo le cause che riguardano la nostra parte, oltre ad avere la preziosa opportunità di sciogliere i conflitti in atto, potremo essere certi che muteranno anche i nostri comportamenti che il più delle volte eviteranno di innescare altri conflitti analoghi.
Incolpare gli altri per i nostri problemi non porta invece alcun beneficio oltre ad un sollievo di breve durata che poi, nella maggior parte dei casi, trascina con sé pesanti sensi di colpa che vanno ad accumularsi al carico che già normalmente portiamo sulle spalle.

Nessun commento:

Posta un commento