venerdì 26 ottobre 2012

Decisione e successo personale



La decisione è il primo step per raggiungere la motivazione e per raggiungere il successo personale.
Il nostro potere decisionale è ciò che sta alla base delle nostre azioni e pertabto del nostro successo.
Fasi del PROCESSO DECISIONALE
1.accettazione del prezzo da pagare per ottenere determinati risultati.
2.valutazione del prezzo da pagare per non aver deciso di agire
3.azione come capacità di definire obiettivi immediatamente operativi
Decisione = accettazione del prezzo da pagare Da una decisione parte l'azione Con l'azione si raggiunge l'obiettivo ... ma niente ha inizio se non si vuole pagare il prezzo!!!
COME RAGGIUNGERE UNA DECISIONE DEFINITIVA
1.Capire il motivo per cui dovreste decidere
2.Valutare i benefici
3.Analizzare il prezzo da pagare
4.Analizzare il prezzo della mancata decisione
5.Confrontare prezzo/benefici
6.Decidere
Gli elementi che ostacolano decisioni vincenti sono:
La DISTORSIONE o DEFORMAZIONE è un meccanismo trasformazionale attraverso il quale i rapporti che intercorrono tra le parti sono rappresentati in modo diverso dai rapporti che si presume debbano rappresentare.
"E' un processo di modellamento che ci permette di apportare dei mutamenti alla nostra esperienza dei dati dei sensi. Per esempio possiamo immaginare con la nostra fantasia una mucca verde, anche se non ne abbiamo mai avuto esperienza con i sensi. Possiamo distorcere la nostra esperienza e progettare il futuro immaginando che si tratti del presente. questo processo di modellamento può essere un vantaggio o un inconveniente: dipende dall'uso che se ne fa

Gli esseri umani non operano direttamente sul mondo che vanno sperimentando ma attraverso le trasformazioni sensoriali che di esso acquisiscono. Dunque la "verità" , piuttosto che un criterio di misura assoluto della realtà può essere considerata la metafora che assurge a "spiegazione di un evento" in un dato spazio-tempo.

I modelli del mondo sono diversi dalla realtà a causa dei VINCOLI NEUROLOGICI e dei VINCOLI SOCIALI.
Le mappe degli individui sono diverse le une dalle altre a causa dei VINCOLI INDIVIDUALI.
"Non vi sono due esseri umani che abbiano le stesse esperienze. Il modello che ci creiamo per dirigerci nel mondo si fonda in parte sulle nostre esperienze. Quindi ciascuno di noi si può creare un diverso modello del mondo che condividiamo e giungere così a vivere in una realtà alquanto diversa,
Il processo decisionale può essere mediato dal linguaggio.
Come esseri umani, noi ci serviamo del linguaggio in due modi. 1) Lo usiamo innanzitutto per rappresentare la nostra esperienza: chiamiamo questa attività ragionare, pensare, fantasticare, raccontare. Quando usiamo il linguaggio come sitema di rappresentazione creiamo un modello della nostra esperienza. Tale modello si basa sulle nostre percezioni del mondo. Le nostre percezioni sono anche determinate dal nostro modello o rappresentazione .
Siccome usiamo il linguaggio come sistema rappresentazionale, le nostre rappresentazioni linguistiche sono soggette ai tre universali del modellamento umano: la generalizzazione, la cancellazione e la distorsione. 2) In secondo luogo, ci serviamo del linguaggio per comunicarci a vicenda il nostro modello o rappresentazione del mondo. Quando usiamo il linguaggio per comunicare lo chiamiamo parlare, discutere, scrivere, tenere lezione, cantare. Usando il linguaggio per la comunicazione presentiamo agli altri il nostro modello e lo presentiamo anche a noi stessi, determinando quali decisioni prenderemo-



Nessun commento:

Posta un commento