martedì 11 dicembre 2012

Struttura emotiva e struttura iperlogica




Gli esseri umani, dal punto di vista della comunicazione possono avere una Struttura emotiva e una struttura iperlogica.
Vediamole
STRUTTURA EMOTIVA O BASE 
Essere base: si comporta logicamente ed analogicamente da essere
Avere base: si comporta logicamente e d analogicamente da avere
I base vivono il momento, si agganciano con relazioni complementari, sono propensi al colpo di fulmine
Si agganciano con gli E.V.  trasgressivi ( elementi di verifica) di sesso opposto.
Si trovano innamorati improvvisamente
Base o emotivo :
Vive l'emozione del momento, s'innamora e si disamora rapidamente, necessita della relazione asimmetrica ("complementare") ruolo up contro ruolo down, cade
sempre nella stessa trappola. Amore più importante
dell'amicizia. Personaggio Disney "Pippo"
STRUTTURA IPERLOGICA O ALTERATA (che ha modificato la struttura base
Essere alterato: si comporta logicamente da avere (parole ragionamenti)edanalogicamente da essere (comportamenti)
Avere alterato: si comporta logicamente da essere e analogicamente da avere.
Si aggancia con relazione simmetrica, si domanda " mi starò innamorando"
quando lo è..
Non sono propendi al colpo di fulmine
Si trovano innamorati quando si faranno la domanda " non mi starò mica
innamorando?
Alterata o iperlogica :
Cerevellotico, s'innamora dal momento che si fa la
domanda "mi sarei mica innammorando?" e si disamora
con altrattanta cervelloticità, necessita della
relazione simmetrica up/up o down/down, evita le
trappole e se ci casca è tre volte più attento dopo.
Personaggio Disney "Topolino"
L'alterato si aggancia a chi è contrario a lui. Se viene comandato la sua istanza logica rifiuta e quella emotiva tende ad accettare, perciò se si può
rompere la resistenza logica, "perde". Il comando ad un alterato è come un magnete polo nord alla sua logica (con polarità nord ma più debole della
polarità sud dell'inconscio) perciò nonostante la (re)spinta del polo nord "logica" il sud "inconscio" attira più forte perciò la logica è sopraffatta.
In caso del base il comando è come un polo sud che per quanto attratto dalla logica, viene fortemente respinto dal sud più forte dell'inconscio. 
La tensione è la misura del potenziale, ma non viene identificata nel pathos (percezione di piacere e sofferenza): la tensione è descritta come
appunto una tensione tra due forze contrastanti, parte logica e parte analogica.
Nella struttura base il potenziale è amplificato con la complementarità e il pathos, nell'alterata con la simmetria e la reattività. La relazione opposta lo
riduce.
Con l'alterato la complementarità non serve per acquisire potenziale ma può servire per creare empatia.

Nessun commento:

Posta un commento