lunedì 31 dicembre 2012

Tipologia genitoriale ed egocentrica


Tipologia genitoriale ed egocentrica definiscono le relazioni significative trasposte dalla famiglia d'origine alla vita adulta.
Le tipologie analogiche influenzano anche l'innamoramento, come altre situazioni della vita.
Nella tipologia genitoriale l'antagonista agisce direttamente, creando disagio e sofferenza, nell'individuo quando nella relazione significativa risulta reale.
Agisce indirettamente quando sempre nella relazione significativa risulta presunto. 
Se l'individuo è di sesso conforme all'alimentatore l'antagonista è presunto e l'oggetto di desiderio reale. 
In tal caso, la relazione significativa si costituirà tra l'individuo e l'oggetto di desiderio, e l'ostacolante  potere dell'antagonista sarà di conseguenza presunto dal comportamento gratificante o penalizzante che l'oggetto di desiderio adotterà nei suoi confronti.
Se l'individuo è di sesso non conforme all'alimentatore l'antagonista è reale e l'oggetto di desiderio è presunto.

La relazione significativa si costituirà tra l'individuo e l'antagonista e lo ostacolante potere di quest'ultimo sarà giudicato reale in base al tipo di comportamento gratificante o penalizzante che adotterà verso di lui.
Sia l'antagonista che l'oggetto di desiderio possono essere rappresentati da un'idea da una cosa o da una persona.

Il modello interpretativo della chiave simbolica genitoriale è rappresentato dal bastone tra le ruote che l'antagonista frappone tra l'individuo e i propri sogni e le proprie aspettative.
Nella tipologia egocentrica la relazione significativa omologa all'interno della triade tra l'adulto significativo e l'elemento di verifica trasgressivo.
Definisce il tipo di giudizio positivo o negativo che il regista esprime, in base alla natura di comunicazione complementare o simmetrica, all'interno della relazione significativa in rapporto alla struttura dei passi altrimenti . 
Nella tipologia egocentrica vi sono tre ruoli ben definiti :

 regista, adulto significativo ed elemento di verifica.
L'individuo può ricoprire il ruolo di regista o di adulto significativo.
Nel primo caso esprimerà giudizi nei confronti dell'adulto significativo, nel secondo temerà  il giudizio del regista.

La tipologia egocentrica più che prendere in considerazione l'oggetto del desiderio e con esso i sogni ,le aspettative e le ambizioni, fa riferimento alle persone significative che tramite il giudizio positivo o negativo espresso o ricevuto ,demotivano o spingono l'egocentrico ad attivarsi per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. 
il regista ritiene significativo giudicare il bene e il male il lato positivo e negativo degli altri.
L'adulto significativo invece delega a terzi il potere del giudizio su di se.
la scelta del regista sarà conforme al modello di pensiero dell'individuo al punto che, se il regista esprimesse giudizi non conformi al suo pensiero, perderebbe il potenziale acquisito sino alla sua destabilizzazione. 

Il modello interpretativo della chiave simbolica egocentrica è rappresentato dal giudizio del regista nei confronti dell'adulto significativo.

Nessun commento:

Posta un commento