domenica 13 gennaio 2013

Miglioramento personale e autostima


La direzione del miglioramento personale e dell'autostima  è sempre una direzione creativa, che deve sbloccare le emozioni compresse: è assolutamente necessario quindi, che ogni nostro sforzo di miglioramento sia rivolto verso la creatività, e non verso la mera competitività con l'ambiente esterno.

Infatti, portare noi stessi in una direzione meramente competitiva col mondo tende semplicemente a farci utilizzare in maniera diversa risorse già esistenti, ma non a crearne delle nuove, e, essendo il processo di utilizzare risorse già esistenti essenzialmente razionale e conscio, ci allontana dal riuscire ad esprimere maggiormente le nostre risorse subconscie: pur potendo certamente ottenere risultati temporanei nel contempo rischiamo di focalizzarci in direzioni sbagliate e sprecare molte possibilità.
Ogni confronto deve inoltre avvenire principalmente con noi stessi se vogliamo che il miglioramento ci porti effettiva soddisfazione; se non traiamo soddisfazione dall'agire, ogni agire è inutile, dato che si può trarre piena soddisfazione dall'agire solo quando questo rappresenta un'espressione del nostro essere.
Il primo obiettivo deve essere sempre l'armonia con sè stessi, e da questo discendono tutti gli altri.


ESERCIZIO  :COME SVILUPPARE L’AUTOSTIMA
Per essere efficaci e` fondamentale avere fiducia e stima di se` stessi e sapere come gestire le emozioni.
1) Ricordate una volta nella quale avevate molta stima di voi stessi
2) Stringete il pugno
3) Immaginate una lastra di plexiglas che vi protegge
4) Tenendo le sensazioni di autostima e di protezione, immaginate di passare attraverso un avvenimento nel quale nel passato siete stati criticati
5) cosa notate?
L'espressione positiva con gli altri ed il suo riflesso su noi stessi
L`armonia con noi stessi e` legata all`armonia con gli altri.
Alcun persone trovano difficile esprimere apprezzamento per gli altri.
Queste persone finiscono inevitabilmente per avere anche poco rispetto di se` stesse.
Esercizio: rivolgete almeno un'espressione positiva al giorno a qualun'altro e notate quello che accade

ESERCIZIO  AUTOSTIMA E LIBERTA'
`
Stringiamo il pugno.
Ripassiamo attraverso i vari momenti della nostra vita domandandoci se avremmo agito ugualmente nel passato avendo autostima.
Quest'esercizio ci insegna che non c'e` liberta` se non c'e` autostima.


La nostra parte emotiva apprende per prova ed errore, e, durante l'apprendimento, tende a rigettare i nuovi messaggi che non siano caricati da emozioni positive o che ingenerano un comportamento non premiante: è assolutamente necessario, se vogliamo camminare sulla strada del miglioramento, che ci rendiamo quindi conto man mano di quello che abbiamo raggiunto, e che manteniamo un atteggiamento di gratitudine verso noi stessi e l'universo per i risultati ottenuti: così facendo, infatti, mandiamo un'onda di soddisfazione in noi stessi, e rendiamo più facile il nostro successivo agire nella stessa direzione. Essere grati per i risultati già raggiunti e rendersi conto dei risultati mano a mano che vengono raggiunti permette di arrivare alla meta. Se una persona cammina verso un obiettivo, ogni passo la porta più vicina al risultato, anche se ogni passo non arriva certamente da solo ancora al risultato finale; negare l'utilità della strada già percorsa è rinunciare sempre e sicuramente ad arrivare. Molta gente fallisce perchè pur ottenendo dei buoni risultati all'inizio, non li riconosce e non è grata per averli raggiunti: così facendo distrugge tutto il lavoro fatto perchè nessun risultato di valore può essere raggiunto in un colpo solo; nello stesso tempo instaura una reazione di indifferenza verso il raggiungimento di risultati positivi e rende sempre più difficile ogni successiva azione in tale senso.

Nessun commento:

Posta un commento