domenica 20 gennaio 2013

TRIADI ANALOGICHE COMUNICAZIONALI




Le TRIADI ANALOGICHE  COMUNICAZIONALI consentono di coinvolgere le varie tipologie analogiche.
Per agganciare (coinvolgere emotivamente) gli ego alterati e base (che possono
essere Registi o A.S.) si deve mettere in atto il seguente comportamento:
1) se il soggetto da coinvolgere è regista ALTERATO si deve impostare (come
operatori A.S.) una relazione simmetrica con l'E.V. e se il soggetto commenterà
POSITIVAMENTE tale relazione avremo conferma di averlo agganciato.
2)se il soggetto è A.S. ALTERATO e si mette in relazione simmetrica con l'E.V.
per agganciarlo, come operatori, dobbiamo commentare POSITIVAMENTE, da
registi, tale relazione.
3) se il soggetto è un regista BASE si deve impostare, come operatori A.S. una
relazione complementare con l'E.V. e la conferma dell'aggancio sarà nel
commento positivo da parte del soggetto.
4)se il soggetto è un A.S. BASE ed imposta una relazione complementare con
l'E.V. come operatori registi per agganciarlo emotivamente dobbiamo giudicare
positivamente tale relazione.
In pratica negli alterati la relazione simmetrica fa coppia con giudizio positivo,
quella complementare con giudizio negativo, nei base la relazione simmetrica fa
coppia con giuidizio negativo, quella complementare con giudizio positivo.
Per generare inizialmente il pathos la relazione da impostare è complementare con
entrambi base ed alterati, quindi il pathos nei base si auto aggancia, negli alterati
serve la relazione opposta.
Elemento di verifica e regista hanno lo stesso sesso, l’adulto significativo ha sesso
opposto.

Nel caso della tipologia genitoriale il soggetto ha una relazione in diade:
La relazione è con AR (antagonista reale) presumendo un oggetto del desiderio
ODDP (oggetto del desiderio preseunto) al quale l’AR ( che è significativo per il
soggetto) si oppone. L’oggetto del desiderio può anche essere il lavoro che viene
ostacolato dall’ AR che impedisce di possedere l’ODDP.
In questo caso si può cercare di duplicare l’AR ponendosi simmetrici ad un suo
ODDP.
La relazione è con l’ODDR (l’oggetto del desiderio reale) presumendo un
antagonista che cerca di impedire il possesso completo dell’ ODDR.
L’ODDR è significativo per il soggetto, per cui è necessario diventare ODDR per
coinvolgerlo, trovando un antagonista presunto che ne ostacola il possesso.
Se il sesso è difforme dal tipo di simbolo alimentatore la relazione è con AR, se il
sesso è conforme al tipo di simbolo alimentatore la relazione è con ODDR.

Nessun commento:

Posta un commento