lunedì 27 maggio 2013

Comunicazione Seduttiva Emozionale e Benessere Esistenziale (per Gestire le emozioni e Coinvolgere nei Sentimenti e nelle Relazioni) con MASSIMO TARAMASCO


Comunicazione Seduttiva Emozionale e Benessere Esistenziale (per Gestire le emozioni e Coinvolgere nei Sentimenti e nelle Relazioni) con MASSIMO TARAMASCO
Cos’è la seduzione se non l’abilità che rende attraente chiunque nei confronti di chiunque?
Saper ascoltare e capire l’altro, un efficace uso della comunicazione verbale e non verbale, la capacità di sorprendere e di “fare colpo” sono qualità utili da sempre per gestire al meglio sentimenti e relazioni, trovando soddisfazione e benessere.
Come si può individuare il giusto comportamento per sedurre il nostro interlocutore? Se il nostro interlocutore è restio ad ascoltarci, come ci dobbiamo comportare? Se proviamo imbarazzo, timidezza o soggezione, come possiamo affrontare la situazione? Le tecniche di seduzione valgono anche nel lavoro e nell’amicizia?

L’ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permetteranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.

Nel corso dell’incontro verranno esplorati i seguenti temi:

- Come acquisire Potenziale di seduzione
- Autocontrollo emozionale
- Segnali iconici
- Atti comunicativi coinvolgenti
- Dinamiche subliminali SIMBOLICHE che governano seduzione ed innamoramento.
- Gestione di desiderio e possesso
- Costruzione dell’immagine del sé

Siete pronti a esplorare il vostro potere seduttivo?

Massimo Taramasco si è laureato in Ingegneria all’università di Genova e possiede un Master in Marketing e comunicazione aziendale. Si è formato alla PNL sotto la guida di Tad James e oggi è uno dei massimi esperti italiani di Comunicazione analogica. Per Anteprima ha pubblicato il libro "Ingegneria della Seduzione. Il metodo infallibile per conquistare chi vuoi".

Incontro di gruppo.
data 08/06
orario: h 16,30 - h 21
Luogo: Associazione Bianconiglio - via Morghen 28, Torino
costo: € 70,00 (partecipanti con tessera ARCI) - 80,00 (chi non ha la tessera ARCI)
termine iscrizioni: 3/06

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: centrostudicomunicazione@yahoo.it
(tel:333 15 11703)

sabato 25 maggio 2013

CORSO DI COMUNICAZIONE EMOZIONALE (Torino 5 Giugno)




CORSO DI COMUNICAZIONE EMOZIONALE:
Comunicazione emozionale per avere successo nei sentimenti, nel lavoro e negli affetti
(leggi e regole analogiche e subliminali che governano Innamoramento e coinvolgimento)


Conduttore:

Massimo TARAMASCO (Ideatore del metodo IDS -ingegneria della seduzione-Esperto di Comunicazione Emozionale Subliminale Love Coach e Formatore, Motivational Speaker, Life Coach & PNL Master autore di best seller

 TORINO , VIA NIZZA 102 - SEDE UISP
DATA : Mercoledì 5 Giugno 2013 ore 21
COSTO: 20 e

PRENOTAZIONE VIA MAIL A 



centrostudicomunicazione@yahoo.it

(o via sms a 333 1511703)


PROGRAMMA:



Tecniche interattive e strategie relazionali in comunicazione analogica PER RICONQUISTARE UN AMORE
Strumenti di comunicazione non verbale e simbolica e utilizzo finalizzato al raggiungimento degli obiettivi
Le tipologie simboliche dell’uomo e le sue combinazioni di accesso CHIAVI SIMBOLICHE E TRIADI
Comunicazione SIMBOLICA: come ricreare la TRIADE DI ORIGINE E FAR INNAMORARE CHI TI INTERESSA


Tecniche interattive e strategie relazionali in comunicazione analogica . 
Strumenti di comunicazione non verbale e simbolica e utilizzo finalizzato al raggiungimento degli obiettivi
Le tipologie simboliche dell’uomo e le sue combinazioni di accesso
Seduzione interattiva 
Il negoziato analogico
Direttività e non direttività Empatia 
Autorealizzazione, lavoro, creatività
Comportamenti simbolici che seducono, conquistano, coinvolgono
Simbolismo Emozionale
Tipologia comportamentale 
- I si- I sistemi mentali 

- Genesi della tipologia distonica 
- Genesi della tipologia conflittuale 


La comunicazione analogica, secondo questa accezione, è l’uso consapevole dei linguaggi emotivi di 
comunicazione non verbale e comunicazione simbolica che, opportunamente utilizzati, permettono di persuadere 
e coinvolgere emotivamente l’interlocutore. 

L’obiettivo è quello di offrire un servizio emotivo in cambio di un servizio oggettivo; il potenziale di persuasione
e di seduzione sarà conforme alla qualità e quantità di servizio emotivo reso dall’operatore al proprio
interlocutore.
Comunicazione Integrale


Autocontrollo e gestione dell’emotività. 
La comunicazione che si essenzializza con l’utilizzo della comunicazione non verbale e della comunicazione 
simbolica permette di conoscere l’origine dei vincoli che imprigionano l’individuo e gli impediscono di 
raggiungere il benessere, l’armonia e il successo autorealizzativo, trasformando un pensiero, un desiderio o un 
sogno in azione. 

Un seminario teorico e soprattutto pratico che porterà ogni partecipante a sviluppare le tecniche della comunicazione analogica all'interno di ogni ambiente (lavorativo o famigliare) o nei luoghi di aggregazione (con gli amici,  con il partner, in società) .

Comunicazione inconscia non verbale


La comunicazione inconscia non verbale ci permettere di capire il nostro onterlocutore.
Gli atti comunicativi possono venir espressi tramite i canali della CNV, che abbiamo già avuto modo di
analizzare o essere contenuti naturalmente nell'argomento trattato; sempre però tenendo presente che
sono le implicazioni analogiche ad avere effetti di tipo stimolante ed a poter quindi essere indicate quali
veri atti comunicativi creanti tensione.
Oltre ad avere una funzione induttiva gli Atti Comunicativi svolgono anche un importante ruolo nei confronti dell'operatore: quello di consentirgli il necessario scarico di tensioni. L'operatore in fase
induttiva non può assolutamente permettere che le proprie tensioni si manifestino inconsapevolmente
attraverso degli atti analogici; il soggetto registrandole non sarebbe più disposto a svolgere il ruolo passivo ed ogni nostro sforzo risulterebbe vano. Combattere il proprio accumulo tensionale può solo
voler dire prevenirlo con comportamenti consapevolmente insoliti ed appartenenti ad una precisa
strategia. Tutti gli atti comunicativi della fase induttiva esprimono "apertura" da parte dell'operatore e predisposizione ad accettare positivamente tutte le possibili manifestazioni del soggetto.
Ora vi decodifichiamo i principali atti comunicativi non verbali.
Avvicinamento al soggetto (in condizioni di non affollamento dell'ambiente e in assenza di rapporti
particolarmente confidenziali all'origine) oltre i 50-60 cm. È estremamente penalizzante. Il fatto che sia
molto più penalizzante per il soggetto che per l'operatore (colui che compie consapevolmente l'atto), dimostra quanto conoscenza e volontarietà garantiscano già un notevole scarico tensionale.
Allontanarsi oltre i due metri equivale al non esser più registrati dal soggetto come unità, ma come
parte dell'ambiente; aumenta enormemente da parte del soggetto la facoltà di dedicare attenzione alle
fonti di stimolo sensoriale che appartengono all'ambiente. Si possono produrre opportune microtensioni
con questo tipo di atti comunicativi, spingendo le penalizzazioni fino al limite tollerato analogicamente.
Non aspettare quindi di ricevere chiari segni di fastidio, ma porre attenzione alle verifiche analogiche ed usare l'allontanamento quale strumento di riduzione tensionale. Ottenuto il flash passare immediatamente ad un altro tipo di comunicazione, adattandosi però alle nuove distanze critiche venutesi a creare nel corso dell'induzione. Nell'ambito della gestualità sono vari i tipi di comportamenti efficaci, possiamo distinguere:

· Movimenti spaziali, tipici dei religiosi ed in generale di chi sta gestendo un potenziale nei
confronti delle masse; sono movimenti ampi, spesso eseguiti con maggior lentezza rispetto ai
gesti di scarico tensionale; vengono eseguiti con una o entrambi le braccia ed eventuali
spostamenti del tronco, il viso del trasmittente si mantiene generalmente rivolto un poco al di
sopra della fascia cui appartengono gli occhi degli interlocutori. Questi gesti caricano di
emotività il messaggio verbale concomitante; tra i loro risvolti penalizzanti sicuramente
importante è il fatto che si proiettino in uno spazio estendentesi al di là dell'interlocutore e che
lo comprende.
· Espressioni eco-posturali ripetizione degli atti analogici di scarico tensionale dell'interlocutore.
Questo comportamento ha l'effetto di bloccare tale scarico, determinando così un forte stato
tensionale nell'altro. Potete facilmente verificare che in analogo stato può trovarsi l'interlocutore
se gli parlate con uno specchio alle spalle, in modo che possa vedervisi riflesso.
La causa scatenante di tale tensione non viene attribuita all'operatore, purché questi, durante la
"ripetizione speculare" non fissi troppo intensamente sia le singole posture, sia gli occhi del soggetto.
In tal caso possono avvenire da parte del soggetto due cose entrambe dannose: o il riconoscimento di
tali atti, sia pure senza la sicura attribuzione di intenzionalità, oppure la registrazione di un fastidio di cui l'operatore è ritenuto causa. Si tratta, in entrambi i casi, di penalizzazioni analogiche, non
subliminali ed al di sopra del livello di tolleranza. La ripetizione speculare difficilmente da sola
produce flash ipnotico, il suo ruolo è unicamente quello di bloccare gli scarichi tensionali in atto del
soggetto; occorrerà quindi non insistere troppo, per il corto circuito, e far seguire ad essa con
immediatezza atti producenti flash con conseguente scarico di tensione. L'accumulo tensionale è
sempre una fase intermedia dei processi ipnotici, fase che può essere vissuta dal soggetto nell'arco di
psico-secondi o durante tempi anche molto lunghi.

ASSIOMI DELLA PARTE EMOTIVA
· NON MUOVE FOGLIA CHE LA PARTE EMOTIVA NON VOGLIA
· CHI CHIEDE E’ PERDENTE, CHI SA OFFRIRE EMOZIONI E’ VINCENTE
· CIO’ CHE LA PARTE LOGICA AFFERMA LA PARTE EMOTIVA NEGA
· CIO’ CHE è OBIETTIVO PER LA PARTE LOGICA E’ STRUMENTO PER LA PARTE
EMOTIVA
· L’EMOTIVITA’ NON DISTINGUE IL PIACERE DALLA SOFFERENZA, ENTRAMBI
CONTRIBUISCONO AL SUO FABBISOGNO EMOZIONALE
· L’EMOZIONE NON CONOSCE LA NEGAZIONE (non pensare all’orso bianco = pensa
all’orso bianco)

domenica 12 maggio 2013

Comunicazione emozionale per avere successo nei sentimenti, nel lavoro e negli affetti- Torino Mercoledì 22 Maggio


Seminario :
Comunicazione emozionale per avere successo nei sentimenti, nel lavoro e negli affetti- Torino Mercoledì 22 Maggio 
(leggi e regole analogiche e subliminali che governano Innamoramento e coinvolgimento)


Conduttore: 

Massimo TARAMASCO (Ideatore del metodo IDS -Esperto di Comunicazione Emozionale Subliminale Love Coach e Formatore, Motivational Speaker, Life Coach & PNL Master autore di best seller )

 TORINO , VIA NIZZA 102 - SEDE UISP
DATA : Mercoledì 22 Maggio  ore 21
COSTO: 20 e 

PRENOTAZIONE VIA MAIL A :  centrostudicomunicazione@yahoo.it

(o eventualmente via sms al n. 333 1511703)PROGRAMMA:

Tecniche interattive e strategie relazionali in comunicazione analogica . 
Strumenti di comunicazione non verbale e simbolica e utilizzo finalizzato al raggiungimento degli obiettivi
Le tipologie simboliche dell’uomo e le sue combinazioni di accesso
Seduzione interattiva 
Il negoziato analogico
Direttività e non direttività Empatia 
Autorealizzazione, lavoro, creatività
Comportamenti simbolici che seducono, conquistano, coinvolgono
Simbolismo Emozionale
Tipologia comportamentale 

I livelli di investimento emotivo
Come superare i test che ci sottopongono i nostri interlocutori
Come avere sempre argomenti di conversazione
Le alleanze per il successo personale
Come superare i più comuni condizionamenti sociali e la paura delle opinioni altrui
Capire perchè le persone perdono interesse in te

Il Simbolismo permette di identificare la tipologia comportamentale dell'individuo attraverso le strutture simboliche archetipiche che rappresentano le chiavi di accesso all'emotività.
Scoprire la tipologia comportamentale dell’individuo significa trovare la chiave di accesso alla sua emotività
, al fine di ottenere un rapido coinvolgimento emozionale e risposte efficaci nell' interazione comunicativa.
Gestire le relazioni e l'approccio comunicativo al fine di conquistare e persuadere  l'interlocutore.
Un seminario teorico e soprattutto pratico che porterà ogni partecipante a sviluppare le tecniche della comunicazione analogica all'interno di ogni ambiente (lavorativo o famigliare) o nei luoghi di aggregazione (con gli amici, nel lavoro, con il partner) .

Il seminario la possibilità di capire imeccanismi della mente umana trovando le corrette chiavi di accesso per favorire gli approcci e la comunicazione interattiva.

La COMUNICAZIONE  EMOZIONALE SIMBOLICA fornisce gli strumenti cognitivi e pragmatici per poter ottenere miglioramenti 
considerevoli nella comunicazione con l'oggetto del nostro desiderio, tramite la comprensione delle sue esigenze emotive.



L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permettereranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.


Vi verranno insegnate tecniche innovative ed estremamente efficaci che vi permetteranno di superare molte  difficoltà della vita, come relazionarsi in modo coinvolgente , coinvolgere emotivamente il potenziale partner o il partner attuale, relazionarsi efficacemente con superiori, collaboratori e colleghi, superare un esame o riuscire brillantemente ad un colloquio di lavoro

sabato 11 maggio 2013

Tipi di suggestione



Vediamo alcuni tipi di SUGGESTIONE
 SUGGESTIONE A FINALE APERTO
Le suggestioni a finale aperto contengono tre effetti significativi:
1) Non c’e alcuna possibilità che un paziente fallisca su una suggestione data, tutte le
risposte sono definite come fenomeni ipnotici ammissibili.
2) Le capacità di risposta del paziente vengono esplorate per ottenere indicazioni relative ai
comportamenti utilizzabili per il raggiungimento di scopi terapeutici
3) Poichè tutto ciò che i pazienti fanno viene considerato una risposta ipnotica adeguata, essi
non possono resistere o ritirarsi dalla situazione.
Qualsiasi cosa facciano tende a spingerli ulteriormente nella situazione ipnotica consistente
nel seguire le suggestioni.
La suggestione a finale aperto fornisce lo spazio più ampio possibile per ottenere una
risposta complementare.
Esempi:
-Noi tutti abbiamo delle potenzialità di cui non siamo consapevoli e di solito non sappiamo
come si esprimeranno
-La tua mente può passare in rassegna molte senzazioni, ricordi, pensieri relativi a quel
problema ma tu ancora non sai quale sarà il più utile per risolvere il problema che stai
affrontando
-Puoi trovarti a spaziare nel presente, nel passato o nel futuro, mentre il tuo inconscio
seleziona i mezzi più appropiati per trattarlo.
-Non sa cosasta imparando, ma sta imparando
-E non è giusto dirgli impara questo, impara quello, lascia che impari qualsiasi cosa voglia,
nell’ordine che vuole
SUGGESTIONE CHE COPRE TUTTE LE POSSIBILITÀ
Le suggestioni che coprono tutte le possibi classi di risposte, si rivelano più utili quando l'operatore vuole focalizzare la responsività dell'interlocutore in una direzione particolare.
Esempio:
-Presto ti accorgerai che un dito si muove un po', forse per conto suo. Può muoversi in giù,
in sù, di lato, o spingere, può essere lento o veloce , o forse non muoversi per niente. La
cosa realmente importante è sentire pienamente qualsiasi senzazione si sviluppi.
 L’UTILIZZO DEL BISOGNO DI CONCLUDERE
La frase in sospeso genera nel soggetto un’aspettativa ed un atteggianento di accetazione
perchè vuole afferare qualcosa, vuole che avvenga una chiusura.
Infatti pensa “perchè non completa la frase?”.
A livello cosciente il soggetto è consapevole soltanto della sua sconcertante incertezza e
confusione, non è consapevole del fatto che questo è l’approccio indiretto per creare quella
confusione che automaticamente darà luogo agli atteggiamenti adi aspettativa, ricettività e
bisogno di concludere.
A quel punto il soggetto sarà pronto ad ascoltare qualsiasi suggestione gli si possa imparire,
che esaurisce il suo bisogno di concludere.

Comando ipnotico subliminale




La DIRETTIVA IMPLICITA è un comando ipnotico subliminale
E` una forma di suggestione che serve per approfondire i contatti dei soggetti con le proprie
realtà interne durante la trance.
non si dice direttamente di fare qualcosa ma si dà per scontato che qualcosa sarà fatto
Si divide in tre parti distinte
1) introduzione a tempo obbligato
2) la suggestione implicita che ha luogo nel paziente
3) risposta comportamentale che segnala il momento in cui la suggestione implicita è stata
compiuta
L’introduzione si può anche ottenere con appena, quando.
Esempi:
-Appena il tuo inconcio ha raggiunto l’origine di quel problema il tuo dito può sollevarsi
-Quando hai raggiunto una senzazione di benessere e di rilassamento i tuoi occhi si
chiuderanno da soli
-E quando un pensiero rilevante ed interessante raggiunge la tua mente cosciente , i tuoi
occhi si apriranno mentre lo prendi in considerazione con attenzione
nel caso in cui il soggetto non sta seguendo il terapeuta, senza che il soggetto se ne accorga>
-I tuoi ricordi, immagini e senzazioni sono ,ora ,per te in questo stato di trance più
importanti?
-Solitamente non siamo consapevoli del momento in cui ci addormentiamo e talvolta non
siamo neppure consapevoli di aver dormito

-Ora tu sai che durante la giornata fai molte cose senza esserne consapevole
-Anche il cuore batte senza un qualsiasi aiuto o direzione cosciente da parte tua
-Ed anche quano cammini, le tue gambe sembrano muoversi da sole e portarti ovunque tu
voglia andare
-E le mani fanno la maggior parte delle cose che tu vuoi che facciano senza dover dire:
mani fate questo o fate quello
-Appena il tuo inconscio si rende conto che può tornare nuovamente in questo stato
agevolmente e facilmente per poi fare un lavoro costruttivo la prossima volta che saremo
insieme , ti troverai a svegliati sentendoti rinvigorito e
soddisfatto

lunedì 6 maggio 2013

corso di : SEDUZIONE E SIMBOLICA ed EMOZIONALE per raggiungere il successo sentimentale affettivo e lavorativo


corso di : SEDUZIONE E SIMBOLICA ed EMOZIONALE per raggiungere il successo sentimentale affettivo e lavorativo

(leggi e regole analogiche e subliminali che governano Innamoramento e coinvolgimento)


Conduttore: 

Massimo TARAMASCO (Ideatore del metodo IDS -ingegneria della seduzione-Esperto di Comunicazione Emozionale Subliminale Love Coach e Formatore, Motivational Speaker, Life Coach & PNL Master)




SEDE: TORINO , VIA NIZZA 102 (SEDE UISP)
DATA : Mercoledì 15 Maggio  ore 21 a
COSTO: 20 e


prenotare via mail : centrostudicomunicazione@yahoo.it


PROGRAMMA:

Le 16 tipologie comportamentali . 
Strutture emotive base/alterate

Le tipologie simboliche dell’uomo e le sue combinazioni di accesso
Riconoscere all'interno del dialogo la tipologia di appartenenza
Il Ricatto Analogico, come impostarlo e come difendersi
IL Ricatto logico, come impostarlo e come difendersi
Pathos (piacere e sofferenza) e Reattività (rancori e sensi di colpa) 
Le tipologie archetipiche emozionali : come entrare in relazione con chi ci interessa decodificando le sue chiavi di accesso.
Affrontare gli altri in qualunque cisrcostanza anche quelle naturalmente tensiogene (persona di cui siamo innamorati, esame, lavoro) 
PERSUASIONE ANALOGICA: 

Come adeguare la strategia comunicazionale alle necessità analogiche dell’interlocutore per ottenere consenso
Gestione del rifiuto Come non abbattersi di fronte ad un rifiuto
Nella vita non esistono fallimenti, ogni situazione ti fornisce una valida esperienza su cui basare l'azione successiva. 

Gli strumenti operativi della Seduzione simbolica  permettono:
 di evidenziare, in tempo reale, le esigenze emotive dell'interlocutore
 di scoprire verità nascoste delle persone care e dei propri interlocutori;
 di identificare  le tipologie comportamentali: Padre, Madre,Egocentrica costituite dal vissuto emotivo-esperienziale di ogni individuo
 di offrire  un servizio emotivo  in cambio di un servizio logico;
 di aiutare, educare, persuadere, sedurre,  in tutte le relazioni significative della vita di ciascun individuo, dove la comunicazione è elemento principe.
Il Simbolismo permette di identificare la tipologia comportamentale dell'individuo attraverso le strutture simboliche archetipiche che rappresentano le chiavi di accesso all'emotività.
Scoprire la tipologia comportamentale dell’individuo significa trovare la chiave di accesso alla sua
sfera intima , al fine di ottenere un rapido coinvolgimento emozionale e risposte efficaci nell' interazione comunicativa.
Gestire le relazioni e l'approccio comunicativo al fine di conquistare e sedurre l'interlocutore.
Un seminario teorico e soprattutto pratico che porterà ogni partecipante a sviluppare le tecniche della comunicazione analogica all'interno di ogni ambiente (lavorativo o famigliare) o nei luoghi di aggregazione (con gli amici, con l'altro sesso, con il partner) .

Il seminario la possibilità di capire gli intimi meccanismi della mente umana trovando le corrette chiavi di accesso per favorire gli approcci e la comunicazione interattiva.

La Seduzione EMOZIONALE SIMBOLICA fornisce gli strumenti cognitivi e pragmatici per poter ottenere miglioramenti 
considerevoli nella comunicazione con l'oggetto del nostro desiderio, tramite la comprensione delle sue esigenze emotive. Vi verranno insegnate tecniche innovative ed estremamente efficaci che vi  permetteranno di superare molte difficoltà della vita,  come relazionarsi  con l’altro sesso,  superare un esame o riuscire brillantemente ad un colloquio di lavoro 


L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permettereranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”