giovedì 4 luglio 2013

Seduzione emotiva e coinvolgimento



La seduzione emotiva ed il coinvolgimento si ottiene quando il soggetto ha un livello tensionale indotto dall’operatore che non superi indici di tolleranza del soggetto.

Questa tensione si chiama potenziale di seduzione che può essere speso per ottenere il consenso per la manifestazione di un fenomeno di pari entità del potenziale acquisito.

Nella relazione il potenziale di seduzione si può elaborare a episodi.
Uno spot pubblicitario deve persuadere (ipnotizzare) in 30 secondi, una pubblicità sul giornale/rivista o poster a colpo d’occhio.

Per poter raggiungere l’obiettivo le agenzie pubblicitarie fanno un’indagine demoscopica sul loro target di acquirenti mediante interviste mirate.

Le esigenze più popolari del momento vengono integrate più o meno creativamente in un copione.

Viene verificato il copione su un altro campione di persone.

Se soddisfacente si sceglie la trasmissione o il giornale/rivista/la posizione del poster ed il momento di trasmissione o la pagina di pubblicazione.

SUCCESSO: FACCIAMO DEGLI SPOT DI NOI STESSI

Più ci si comporta in sintonia con il soggetto più aumenta il REP (rapporto empatico positivo). Il REP è determinato anche dal fatto che si parli alla stesa velocità del soggetto, ma anche usando gli stessi termini di paragone sensoriale. Se il soggetto parla di senzazioni fallo anche tu, è meglio di parlare di immagini o suoni, gusti od odori in quel caso.

Più ci si parla di quello che ritenete sia la sua realtà, più aumenta il REP.

Più ci si “sintonizza” con il comportamento del soggetto, più esso si sintonizza con te.

Se il ritmo del tuo enunciato, o un tuo gesto, risponde al tasso respiratori, per esempio, più ti seguirà quando lo cambi.

Il REP è un modo soft di mettere il soggetto in posizione ortostatica virtuale, permettendo un più facile accumulo di tensione emotiva.
Si entra in empatia con una persona perché:

Vive il nostro stesso problema:
• due pazienti dal dentista in sala d’attesa;
due cornuti;
due passeggeri su un’aereo che hanno paura di volare.

pensano che l’una può sollevare il problema dell’altra:
• Medico e paziente;
• Cartomante e cliente;
• Vittima e Carnefice (!) -(cfr. Sindrome di Stoccolma es. film “Il Portiere di notte”).
• Un venditore può entrare in empatia solo dopo aver fatto avvertire l’esigenza al cliente. Da “Non ho tempo” a “Sono tre giorni che ti cerco, quando mi consegni quel prodotto?”

L’empatia è il riconoscimento logico della dello stimolo. Se ti riconosce negativo, puoi dare tutti i servizi analogici del mondo, ma piuttosto che soddisfare una tua esigenza, si procura un sintomo persino psicosomatico!

La formazione del sintomo deriva dal fatto che l’istanza logica riconosce negativa l’emotività che quindi s’identifica nell’ansia;

L’istanza logica è in Rapporto Empatico Negativo (REN) con quella analogica (La donna di servizio, che per fare un dispetto al padrone di casa, cambia la serratura);

La comunicazione analogica serve per rendere complementare l’istanza logica per capitolazione (presa d’atto che l’istanza analogica è complementare).

Ove il soggetto non manifesta le sue scariche emozionali con pruriti, egli le manifesterà o con cambiamenti dei parametri fisiologici oppure tramite le proiezioni spontanee.
• Queste sono le frasi enunciate dal soggetto senza rispondere ad un’esigenza logica e che magari non c’entra col discorso in atto.
• Ciò avviene quando l’inconscio prende il sopravvento e comunica alla sua parte logica un contenuto emotivo.
• Le proiezioni spontanee non sono affermazioni logiche ma rivelano un simbolo che colpisce il sé del soggetto, comunica qualcosa che ha bisogno di esprimere o che ha attratta la sua attenzione.

• Alcune frasi tipo che si possono usare per amplificare una proiezione spontanea:
– Che cosa ti colpisce di ciò?
– Spiega meglio.
– Approfondisci.
– Non c’ho mai pensato, come mai la pensi così?
• Man mano che si domanda, il soggetto amplifica i simboli contenuti nelle proiezioni spontanee prendendone coscienza.
• Questo è un modo molto efficace per acquisire potenziale di seduzione  nei confronti del soggetto tramite il processo di distonizzazione.
• Il giornale è una fonte inesauribile di proiezioni spontanee. Leggendolo, il soggetto fa uscire le sue proiezioni spontanee a ruota libera
• Le negazioni non cercate sono una forma di proiezione spontanea: es. “Non sono razzista.

Nessun commento:

Posta un commento